Strap training zona pozzo strada a Torino

Strap training zona pozzo strada a Torino

IL DOMYOS STRAP TRAINING, COS'È?

Il Domyos Strap Training è un accessorio per il body building che permette di realizzare degli esercizi di trazione tramite delle cinghie, lavorando sulla resistenza attraverso il peso del corpo.

Il suo kit è composto da una cinghia, un attacco, delle impugnature e delle cinghie per le caviglie.

Il suo sistema permette di agganciarlo a una porta o all'esterno, su una barra fissa.
 
PER CHI?
Buone notizie, il Domyos Strap Training è accessibile a tutti.

Sia gli esperti che i principianti possono provare questo metodo di allenamento.

Il livello di difficoltà dipenderà dalle posture e dall’inclinazione del corpo.
 
PERCHÉ USARLO?
Perché il Domyos Strap Training vi garantisce degli effetti quasi immediati!

Dopo qualche minuto di allenamento, si sente già che tutti i muscoli lavorano, senza eccezioni.

È un buon modo per completare il proprio allenamento classico e per testare la forza, in un modo diverso, con il peso del corpo; è molto efficace per un rafforzamento muscolare progressivo.

Moltiplicherete gli esercizi, senza riflettere troppo sullo sforzo.

Il numero di posture possibili è immenso, si possono seguire infinite sedute!
 
E I BENEFICI?

L’allenamento per sospensione fa lavorare in profondità l'insieme dei muscoli, in particolare gli addominali che sono sistematicamente sollecitati nella ricerca dell'equilibrio.

Impegna in modo importante la muscolatura del tronco qualunque sia l'esercizio.

Utilizzando il peso del corpo, adeguate ogni posizione.

Potete quindi variare l'intensità dell'esercizio e renderlo sempre più difficile per migliorare le prestazioni.

Esercitandovi regolarmente, perdete peso, migliorate l'elasticità, migliorate l'equilibrio.

Lavorate anche sul fiato e rafforzate il sistema cardiovascolare, eseguendo tutti gli esercizi.

Infine, è un ottimo modo per alleviare i dolori alla schiena.

Articoli correlati (da tag)

  • Palestra Pilates con macchinari zona pozzo strada a Torino
    in News

    Palestra Pilates con macchinari zona pozzo strada a Torino

    Macchinari Pilates: lezioni personal ( su appuntamento )

     

    Reformer

    La struttura del Reformer è caratterizzata da un'intelaiatura di supporto a conformazione allungata su cui è posizionato un carrello mobile.

    La mobilità del carrello permette al cliente di lavorare contro la resistenza di molle agenti tra il piano a carrello e una prima testata dell'intelaiatura di supporto.

    Un trasverso d'appoggio è previsto in prossimità della prima testata.

    Tale appoggio, con la sua regolazione in varie inclinazioni, consente diversi gradi di flessione dell'arto inferiore.

    La grande versatilità del Reformer permette, aggiungendo una "Jumpboard", l'uso del lettino per lo studio dei salti e dei corretti appoggi mono e bi-podalici.

    Il programma d’esercizi previsto dal Metodo di Pilates si può svolgere in posizione supina, prona, seduta, eretta o in ginocchio.

    In pratica, tutti i tipi d’appoggio sono presi in considerazione.

    La particolarità del Reformer è proprio quella di risultare estremamente pratica e versatile, con una vasta gamma di utilizzo che ne amplia la funzionalità.

     

    Tower

    La Tower consiste in una barra basculante a cui sono collegate delle molle.

    E’ un attrezzo che integra e completa la Cadillac per l'esecuzione degli esercizi previsti dal metodo Pilates.

    Permette movimenti di flesso-estensione degli arti superiori e inferiori, oltre che un preciso autocontrollo dell’esercizio.

    La colonna vertebrale opera un benefico scarico gravitazionale e il riassetto da scompensi muscolari, che sono dovuti ad una scorretta postura o ad un appoggio non ugualmente ripartito sugli arti.

     

    …“Ho inventato tutte queste macchine. Ho pensato, perchè usare la mia forza? Così ho inventato una macchina che lo facesse al posto mio. Farà resistenza ai tuoi movimenti soltanto nel metodo corretto, così che i muscoli interni dovranno veramente lavorare con questa forza di opposizione. In questo modo potrai concentrarti sul movimento. Dovrai sempre farlo in lentezza e dolcezza, allora il tuo corpo ne sarà coinvolto completamente”. …
    (J. Pilates)

     

     

  • Palestra pilates con macchinari a Torino
    in News

    Palestra pilates con macchinari a Torino

    Macchinari Pilates: lezioni personal ( su appuntamento )

     

    Reformer

    La struttura del Reformer è caratterizzata da un'intelaiatura di supporto a conformazione allungata su cui è posizionato un carrello mobile.

    La mobilità del carrello permette al cliente di lavorare contro la resistenza di molle agenti tra il piano a carrello e una prima testata dell'intelaiatura di supporto.

    Un trasverso d'appoggio è previsto in prossimità della prima testata.

    Tale appoggio, con la sua regolazione in varie inclinazioni, consente diversi gradi di flessione dell'arto inferiore.

    La grande versatilità del Reformer permette, aggiungendo una "Jumpboard", l'uso del lettino per lo studio dei salti e dei corretti appoggi mono e bi-podalici.

    Il programma d’esercizi previsto dal Metodo di Pilates si può svolgere in posizione supina, prona, seduta, eretta o in ginocchio.

    In pratica, tutti i tipi d’appoggio sono presi in considerazione.

    La particolarità del Reformer è proprio quella di risultare estremamente pratica e versatile, con una vasta gamma di utilizzo che ne amplia la funzionalità.

     

    Tower

    La Tower consiste in una barra basculante a cui sono collegate delle molle.

    E’ un attrezzo che integra e completa la Cadillac per l'esecuzione degli esercizi previsti dal metodo Pilates.

    Permette movimenti di flesso-estensione degli arti superiori e inferiori, oltre che un preciso autocontrollo dell’esercizio.

    La colonna vertebrale opera un benefico scarico gravitazionale e il riassetto da scompensi muscolari, che sono dovuti ad una scorretta postura o ad un appoggio non ugualmente ripartito sugli arti.

     

    …“Ho inventato tutte queste macchine. Ho pensato, perchè usare la mia forza? Così ho inventato una macchina che lo facesse al posto mio. Farà resistenza ai tuoi movimenti soltanto nel metodo corretto, così che i muscoli interni dovranno veramente lavorare con questa forza di opposizione. In questo modo potrai concentrarti sul movimento. Dovrai sempre farlo in lentezza e dolcezza, allora il tuo corpo ne sarà coinvolto completamente”. …
    (J. Pilates)

     

     

  • Studio pilates con macchinari a Torino
    in News

    Studio pilates con macchinari a Torino

    Macchinari Pilates: lezioni personal ( su appuntamento )

     

    Reformer

    La struttura del Reformer è caratterizzata da un'intelaiatura di supporto a conformazione allungata su cui è posizionato un carrello mobile.

    La mobilità del carrello permette al cliente di lavorare contro la resistenza di molle agenti tra il piano a carrello e una prima testata dell'intelaiatura di supporto.

    Un trasverso d'appoggio è previsto in prossimità della prima testata.

    Tale appoggio, con la sua regolazione in varie inclinazioni, consente diversi gradi di flessione dell'arto inferiore.

    La grande versatilità del Reformer permette, aggiungendo una "Jumpboard", l'uso del lettino per lo studio dei salti e dei corretti appoggi mono e bi-podalici.

    Il programma d’esercizi previsto dal Metodo di Pilates si può svolgere in posizione supina, prona, seduta, eretta o in ginocchio.

    In pratica, tutti i tipi d’appoggio sono presi in considerazione.

    La particolarità del Reformer è proprio quella di risultare estremamente pratica e versatile, con una vasta gamma di utilizzo che ne amplia la funzionalità.

     

    Tower

    La Tower consiste in una barra basculante a cui sono collegate delle molle.

    E’ un attrezzo che integra e completa la Cadillac per l'esecuzione degli esercizi previsti dal metodo Pilates.

    Permette movimenti di flesso-estensione degli arti superiori e inferiori, oltre che un preciso autocontrollo dell’esercizio.

    La colonna vertebrale opera un benefico scarico gravitazionale e il riassetto da scompensi muscolari, che sono dovuti ad una scorretta postura o ad un appoggio non ugualmente ripartito sugli arti.

     

    …“Ho inventato tutte queste macchine. Ho pensato, perchè usare la mia forza? Così ho inventato una macchina che lo facesse al posto mio. Farà resistenza ai tuoi movimenti soltanto nel metodo corretto, così che i muscoli interni dovranno veramente lavorare con questa forza di opposizione. In questo modo potrai concentrarti sul movimento. Dovrai sempre farlo in lentezza e dolcezza, allora il tuo corpo ne sarà coinvolto completamente”. …
    (J. Pilates)

     

     

  • Studio pilates con macchinari zona pozzo strada a Torino
    in News

    Studio pilates con macchinari zona pozzo strada a Torino

    Macchinari Pilates: lezioni personal ( su appuntamento )

     

    Reformer

    La struttura del Reformer è caratterizzata da un'intelaiatura di supporto a conformazione allungata su cui è posizionato un carrello mobile.

    La mobilità del carrello permette al cliente di lavorare contro la resistenza di molle agenti tra il piano a carrello e una prima testata dell'intelaiatura di supporto.

    Un trasverso d'appoggio è previsto in prossimità della prima testata.

    Tale appoggio, con la sua regolazione in varie inclinazioni, consente diversi gradi di flessione dell'arto inferiore.

    La grande versatilità del Reformer permette, aggiungendo una "Jumpboard", l'uso del lettino per lo studio dei salti e dei corretti appoggi mono e bi-podalici.

    Il programma d’esercizi previsto dal Metodo di Pilates si può svolgere in posizione supina, prona, seduta, eretta o in ginocchio.

    In pratica, tutti i tipi d’appoggio sono presi in considerazione.

    La particolarità del Reformer è proprio quella di risultare estremamente pratica e versatile, con una vasta gamma di utilizzo che ne amplia la funzionalità.

     

    Tower

    La Tower consiste in una barra basculante a cui sono collegate delle molle.

    E’ un attrezzo che integra e completa la Cadillac per l'esecuzione degli esercizi previsti dal metodo Pilates.

    Permette movimenti di flesso-estensione degli arti superiori e inferiori, oltre che un preciso autocontrollo dell’esercizio.

    La colonna vertebrale opera un benefico scarico gravitazionale e il riassetto da scompensi muscolari, che sono dovuti ad una scorretta postura o ad un appoggio non ugualmente ripartito sugli arti.

     

    …“Ho inventato tutte queste macchine. Ho pensato, perchè usare la mia forza? Così ho inventato una macchina che lo facesse al posto mio. Farà resistenza ai tuoi movimenti soltanto nel metodo corretto, così che i muscoli interni dovranno veramente lavorare con questa forza di opposizione. In questo modo potrai concentrarti sul movimento. Dovrai sempre farlo in lentezza e dolcezza, allora il tuo corpo ne sarà coinvolto completamente”. …
    (J. Pilates)

     

     

  • Pilates con macchinari zona pozzo strada a Torino
    in News

    Pilates con macchinari zona pozzo strada a Torino

    Macchinari Pilates: lezioni personal ( su appuntamento )

     

    Reformer

    La struttura del Reformer è caratterizzata da un'intelaiatura di supporto a conformazione allungata su cui è posizionato un carrello mobile.

    La mobilità del carrello permette al cliente di lavorare contro la resistenza di molle agenti tra il piano a carrello e una prima testata dell'intelaiatura di supporto.

    Un trasverso d'appoggio è previsto in prossimità della prima testata.

    Tale appoggio, con la sua regolazione in varie inclinazioni, consente diversi gradi di flessione dell'arto inferiore.

    La grande versatilità del Reformer permette, aggiungendo una "Jumpboard", l'uso del lettino per lo studio dei salti e dei corretti appoggi mono e bi-podalici.

    Il programma d’esercizi previsto dal Metodo di Pilates si può svolgere in posizione supina, prona, seduta, eretta o in ginocchio.

    In pratica, tutti i tipi d’appoggio sono presi in considerazione.

    La particolarità del Reformer è proprio quella di risultare estremamente pratica e versatile, con una vasta gamma di utilizzo che ne amplia la funzionalità.

     

    Tower

    La Tower consiste in una barra basculante a cui sono collegate delle molle.

    E’ un attrezzo che integra e completa la Cadillac per l'esecuzione degli esercizi previsti dal metodo Pilates.

    Permette movimenti di flesso-estensione degli arti superiori e inferiori, oltre che un preciso autocontrollo dell’esercizio.

    La colonna vertebrale opera un benefico scarico gravitazionale e il riassetto da scompensi muscolari, che sono dovuti ad una scorretta postura o ad un appoggio non ugualmente ripartito sugli arti.

     

    …“Ho inventato tutte queste macchine. Ho pensato, perchè usare la mia forza? Così ho inventato una macchina che lo facesse al posto mio. Farà resistenza ai tuoi movimenti soltanto nel metodo corretto, così che i muscoli interni dovranno veramente lavorare con questa forza di opposizione. In questo modo potrai concentrarti sul movimento. Dovrai sempre farlo in lentezza e dolcezza, allora il tuo corpo ne sarà coinvolto completamente”. …
    (J. Pilates)

     

     

Cerca

Via Pozzo Strada 25 Torino

tel. 327-3795433 327-3792841

Email: info@pilatesfisiotekar.it

news

Usiamo cookie anche di terze parti chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.